domenica 31 agosto 2014

SETTEMBRE AL BORGO 44 – IL ‘BORGO DELLE MERAVIGLIE’ OSPITA I TIROMANCINO. CRESCE L’ATTESA PER LO SPETTACOLO DI EDOARDO DE CRESCENZO.



L’innamoramento ‘virtuale’ di Sesto Tarquinio per Lucrezia, lo stupro, la violenta vendetta del marito e come scene i vicoli del suggestivo borgo di Casertavecchia. Sono gli attori del Nuovo Spazio Teatro (regia: Roberto Pappalardo, coordinamento direzione artistica: Piero Grant e Simone Ciampi con Piero Grant, Roberto Pappalardo, Simone Ciampi, Dacia Dacunto, Elio D'Alessandro, Angelo Sateriale, Marika De Chiara) i protagonisti della piece "Lucrezia vendicata" tratta dal poema shakespeariano “Lo stupro di Lucrezia”. Piazza del Duomo è il cuore di “Settembre al Borgo”: ogni sera alle 19,30 si trasforma nel Borgo delle Meraviglie voluto dal direttore artistico Nunzio Areni. Sulla facciata del Duomo, poi, immagini in 3D e filmati curati da Ciro Sapone e Annales ci riportano indietro negli anni fino al Medioevo. Intanto alla Torre è di scena la musica leggera con i Tiromancino. “Questo è un posto pazzesco, il borgo di Casertavecchia è meraviglioso”. E’ un entusiasta Federico Zampaglione a salire sul palco del Teatro della Torre, emozionato dalla bellezza della location. Insieme a lui anche Francesco Zampaglione (tastiere, campionatori, moog e chitarre), Francesco Stoia (basso), Marco Pisanelli (batteria) e Antonio Marcucci (chitarre e cori). E’ con la nuova ‘Indagine’ che Federico ha aperto il concerto questa sera, seguita dalla famosissima ‘Un tempo piccolo’. I Tiromancino hanno proposto al pubblico presente una scaletta molto varia composta dai loro indimenticabili successi come “La descrizione di un attimo”, “Due destini”, “Per me è importante” e dai brani del nuovo disco: uno spettacolo che ha ripercorso la lunga carriera della band. Il ‘Settembre al Borgo’ è per tutti. Chi non è riuscito ad acquistare i biglietti per il concerto “Essenze Jazz” di Eduardo De Crescenzo, in programma domani, lunedì 1° settembre alle 20,45, tutto esaurito da giorni, potrà ascoltarlo in piazza e guardare le immagini proiettate in diretta in piazza Duomo. Intanto prosegue, attraverso i circuiti Ticketteria e go2, la vendita dei biglietti per gli altri spettacoli in cartellone. Ricordiamo che ogni sera al botteghino allestito a Casertavecchia è possibile dalle ore 20 acquistare i ticket resisi eventualmente disponibili. Il programma completo della manifestazione è consultabile sul sito www.festivalsettembrealborgo.com.

Fonte: comunicato stampa

ZINZI CONSEGNA IL PREMIO ‘SETTEMBRE AL BORGO 2014’ A FRANCESCO PICCOLO. “CON LA SUA OPERA FRANCESCO E’ AMBASCIATORE DI CASERTA”.


“Nel successo del libro ‘Il desiderio di essere come tutti’ c’è la missione affidata a Francesco di essere ambasciatore di Caserta. Ogni casertano si è sentito orgoglioso di appartenere a questa terra nel momento in cui Piccolo ha conquistato il premio Strega. Abbiamo voluto consegnare a Francesco Piccolo il premio ‘Settembre al Borgo 2014’, riconoscendo il valore della sua produzione artistica e culturale e il forte legame che lo lega a Caserta”. Così il presidente della Provincia di Caserta, Domenico Zinzi, ha commentato la consegna del premio “Settembre al Borgo 2014” (istituito quest’anno) allo scrittore Francesco Piccolo.
L’incontro si è svolto questo pomeriggio presso la chiesa dell’Annunziata a Casertavecchia, dove il Presidente della Provincia di Caserta, Domenico Zinzi, ha consegnato a Piccolo una scultura commissionata dalla Provincia e realizzata da Alberto Grant raffigurante il leone stilobate rappresentato all’interno del Duomo di Casertavecchia.
“Sono contento e orgoglioso – ha dichiarato Francesco Piccolo - del premio ricevuto e lo dedico a mio suocero, scomparso in questi giorni. E’ stato un uomo contemporaneo, nato e cresciuto a Caserta, e che ha interpretato un modo di stare al mondo in maniera diversa. Credo che anche questo significhi essere un’eccellenza casertana. Il mio rapporto con Caserta è profondo e lo si capisce anche leggendo le pagine de ‘Il desiderio di essere come tutti’. Negli ultimi anni è cresciuta una generazione di scrittori di ottimo livello. Il loro successo fa seguito a quello mio, di Antonio Pascale e di altri colleghi della mia generazione, e fa comprendere come anche qui possa svilupparsi una produzione culturale ed artistica di primaria importanza”.

Nel corso dell’incontro, moderato dal redattore capo de ‘Il Mattino’, Francesco de Core, Piccolo ha trattato molti dei temi portanti della sua ultima opera, focalizzando l’attenzione sul suo profondo rapporto con la città di Caserta. E’ stata una chiacchierata a cuore aperto alla quale ha partecipato attivamente anche il pubblico presente nella chiesa dell’Annunziata, ponendo delle domande allo scrittore.

Fonte: comunicato stampa

“Cales, suggestioni d’estate.” Mille persone per invadere la città antica

Qualcosa di eccezionale è accaduto venerdì 29 Agosto, in occasione della prima visita guidata teatralizzata, organizzata da tutti noi volontari della rete “ArcheoCales”, che da quasi un anno siamo al lavoro per ridare lustro al sito archeologico dell’antica città romana di Cales.
Sul finire del 2013 abbiamo avviato questo progetto perché credevamo che Cales potesse essere una risorsa per il territorio, qualcosa che potesse creare opportunità di crescita culturale e anche opportunità di lavoro per i tanti giovani che sono costretti a lasciare le proprie terre in cerca di occupazione altrove.
La massiccia partecipazione di venerdì 29 Agosto è la prova che ci abbiamo visto giusto; certamente è stata una partecipazione di pubblico che ha messo in seria difficoltà l’organizzazione che avevamo messa a punto (nelle più rosee aspettative puntavamo a 300 ingressi, e non ai quasi mille arrivati), ma è palese oramai l’interesse che c’è sul sito archeologico di Cales.
A conclusione di certo dobbiamo scusarci per qualche disagio creato, principalmente a chi era in coda al corteo. Tutto sarà di insegnamento per i futuri appuntamenti. Nonostante ciò abbiamo percepito l’entusiasmo dei tanti visitatori che hanno aspettato anche un ora di fila pur di vedere lo spettacolo in programma.
Dei ringraziamenti, inoltre, sono doverosi.  A tutti i volontari impegnati nella riuscita dell’evento: la protezione civile di Calvi Risorta, il gruppo scout di Sparanise, il gruppo dei Forestali,  la Croce Rossa. Un grazie sentito va anche a quegli enti che hanno patrocinato l’evento e consentito la sua realizzazione: l’Ente Provinciale del Turismo di Caserta, presieduto dalla dott.ssa Lucia Ranucci, il Comune di Calvi Risorta e la Soprintendenza di Caserta, Avellino, Benevento e Salerno.


Fonte: comunicato stampa 

Longevità: se stai in città vivi più a lungo. Secondo uno studio dell'Università di Berna svantaggiate le regioni di campagna e montagna. La speranza di vita si avvicina agli 83 anni


Lo rivela uno studio svizzero coordinato dall'Istituto di medicina sociale e preventiva dell'Università di Berna, secondo cui il luogo di domicilio e lo status sociale giocano un ruolo importante. Dai dati emerge che abitare nelle vicinanze di una città o in riva a un lago allunga la vita, mentre le regioni di campagna e montagna sono meno fortunate. La speranza di vita si avvicina agli 83 anni . In particolare, meno favorevoli, risultano le regioni a nord del Lago di Neuchâtel, quella attorno a Bienne, le vallate alpine, l'hinterland lucernese e l'Emmental. L'indagine è stata condotta sulla base del censimento del 2000 e sui dati riguardati 400'000 decessi registrati fino al 2008.Per Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, se ne potrebbe dedurre che la città garantisce non solo una buona qualità di vita ma anche un'ottima sanità in grado di intervenire in modo corretto e tempestivo.
                                                                                                                                                                                          
Fonte: comunicato stampa Giovanni D’AGATA

UE: ANTONIO DE POLI, A MOGHERINI MASSIMA FIDUCIA, EUROPA TROVI POSIZIONE COMUNE CRISTIANI PERSEGUITATI


"Auguri a Federica Mogherini per l 'incarico prestigioso in Europa. E' un ruolo di grande delicatezza e di straordinaria importanza. A lei diamo massima fiducia soprattutto nell'oneroso compito di far si che l'Europa trovi una posiZione comune e compatta nella persecuzione contro i cristiani in Iraq e nelle crisi in Medio Oriente e Ucraina". Lo afferma il vicesegretario vicario Udc Antonio De Poli.

Fonte: comunicato stampa

Dichiarazione On. Lorenzo Cesa, segretario nazionale Udc


 "Accogliamo con grande soddisfazione la nomina di Federica Mogherini ad Alto rappresentante Ue per la politica estera. E' un riconoscimento all'Italia ed è un incarico che riveste un'importanza notevole considerando l'attuale quadro internazionale e la valenza che assume la posizione comune dell'Europa in tema di politica estera". Lo afferma il segretario Udc ed europarlamentare Lorenzo Cesa. 

Sperimentato con successo un nuovo farmaco per curare le malattie del cuore. Per Novartis un risultato stupefacente il trattamento sperimentale messo a punto dal gigante farmaceutico basilese che riduce del 20% il rischio di decesso cardiovascolare e di ricovero


Lo studio e' stata presentato presentato oggi a Barcellona durante la riunione annuale dello Società europea di cardiologia. Il trattamento sperimentale messo a punto da Novartis, gigante farmaceutico basilese, conosciuto con la sigla LCZ696, riduce del 20% il rischio di decesso cardiovascolare e di ricovero. I ricercatori hanno giudicato "stupefacenti" simili risultati. Infatti secondo quanto risulta dai risultati scientifici, Novartis ha sviluppato un nuovo farmaco contro l'insufficienza cardiaca che potrebbe sostituire buona parte dei preparati utilizzati da un quarto di secolo in qua. Alla Reuters, il direttore generale del settore pharma di Novartis, David Epstein, ha giudicato i risultati dei test migliori di "quanto avessimo mai potuto immaginare". Viste le premesse, il medicamento potrebbe diventare un nuovo "blockbuster", ossia essere in grado di generare ricavi annuali superiori al miliardo di dollari. Stando agli analisti, le vendite di LCZ696 nel 2019, ossia 4 anni dopo il lancio anticipato del farmaco, potrebbero salire a 1,9 miliardi dollari annui.Per Giovanni D’Agata, fondatore dello “Sportello dei Diritti”, occorre cautela, anche se i risultati sono molto incoraggianti. Sottolineamo come il rischio che ogni persona ha di sviluppare la malattia cardiovascolare dipende dall’entità dei fattori di rischio; il rischio è continuo e aumenta con l’avanzare dell’età, pertanto non esiste un livello a cui il rischio è nullo. Tuttavia è possibile ridurre il rischio cardiovascolare o mantenerlo a livello favorevole abbassando il livello dei fattori modificabili attraverso lo stile di vita sano.
                         
Fonte: comunicato stampa Giovanni D’AGATA

Coordinamento Provinciale Forza Italia Caserta

Il decreto sblocca Italia, varato ieri dal Consiglio dei ministri, ha recepito nel settore dei trasporti quanto programmato dalla Regione Campania con ricadute positive per la provincia di Caserta in termini di infrastrutturazione ed investimenti. 
In particolare la linea ferroviaria Alta Capacità/Alta Velocità ( valore 6 miliardi e 700 milioni ) che, come noto, interessa la variante Cancello Napoli, dovrebbe aprire i cantieri nel Novembre 2015 per effetto della qualificazione prioritaria dell'intervento e per la decisione di gestire i lavori in regime di commissariamento. 
La variante Cancello Napoli, opera strategica rispetto al completamento dell'intero progetto costituisce il primo segmento dell'itinerario Napoli Bari e comporterà un investimento di 813 milioni di euro che interesseranno in modo significativo la provincia di Caserta. 
" attediamo di leggere il testo definitivo del provvedimento - dichiara il ccordibatore di forza Italia On.Sarro - per esprimere un giudizio complessivo. In base alle anticipazioni di Palazzo Chigi nel settore dei trasporti la programmazione definita dalla Regione Campania ha trovato pieno ingresso; larga parte degli investimenti della variante Napoli Cancello e del tratto Cancello Frasso Telesino interessano la provincia di Caserta con evidenti ricadute economiche ma sopratutto con l'avvio di un opera strategica nei collegamenti del nostro territorio con i grandi corridoi ferroviari. Reste da valutare la questione dello svincolo di Maddaloni per la quale come partito e come delegazione parlamentare casertana continueremo a batterci a sostegno delle ragioni della comunità maddalonese. L'auspicio è che quanto accaduto per i trasporti possa verificarsi anche per altri ambiti della programmazione regionale favorendo l'attuazione di misure a vantaggio di Terra di Lavoro: è questo l impegno che con serietà e costanza dovrà nei prossimi mesi contraddistinguere l'azione politica di Forza Italia . "


Fonte: comunicato stampa

Maddaloni, fissate le date dei Festeggiamenti in onore della Santissima Madonna di Montevergine

MADDALONI. Sono stati fissati per il 19, il 20 e il 21 Settembre 2014 i Festeggiamenti in onore della Santissima Madonna di Montevergine, uno degli appuntamenti più importanti tra le celebrazioni delle feste mariane. In questi giorni sta prendendo definitivamente forma il programma dell’evento che, oltre a valorizzare l’attaccamento alla cultura religiosa degli abitanti del quartiere, ha una valenza anche storica, essendo stata celebrata per la prima volta circa trent’anni fa. A documentarlo ci sono fotografie, ritagli di giornale, registri delle spese e delle tradizionali questue.  Quella che ne viene fuori è un’immagine di una Maddaloni attenta e sensibile alle proprie tradizioni, che riuscivano a creare momenti di aggregazione sociale e di profonda relazione con il territorio. I festeggiamenti in onore della Madonna di Montevergine tornano, dunque, e il programma si preannuncia già ricco. Non solo l’installazione delle luminarie, ma anche l’allestimento di alcuni stand per lo svolgimento di una mostra mercato per la vendita di prodotti tipici, mercatini a scopo benefico e poi spettacoli, dibattiti e incontri sulla memoria storica della Città.  

Fonte: comunicato stampa

SBLOCCA ITALIA: DE POLI, E' PRIMO PASSO, ORA CHOC FISCALE A SOSTEGNO PMI



"Il decreto Sblocca Italia e' un passo per smuovere la nostra economia e
mettere risorse in circolo. Vigileremo affinché le promesse si traducano in
fatti concreti". Lo afferma il vicesegretario vicario Udc Antonio De Poli
secondo cui "al di la de finanziamenti previsti e annunciati ieri dal
Governo, e' indispensabile per sostenere la crescita uno choc fiscale a
sostegno di quelle imprese, soprattutto le piccole imprese artigiane che,
nella nostra regione, rischiano di chiudere i battenti". "Le risorse della
spending review vadano indirizzate a una riduzione dell'Irap. Non mi
stupisce che la fiducia del mondo imprenditoriale riposta sul Governo sia
in calo. Il Governo e' chiamato alla prova dei fatti. Il Decreto Sblocca
Italia e' solo il primo tempo della partita. Troppo presto per cantare
vittoria", taglia corto l'esponente Udc.


Fonte:comunicato stampa

mercoledì 27 agosto 2014

TERRORISMO: INCHIESTA VENETO;ANTONIO DE POLI, FATTO ALLARMANTE Il senatore Udc annuncia interrogazione al Viminale: servono immediate verifiche



"Un fatto allarmante che impone immediate verifiche. I cinque indagati per
terrorismo in Veneto dimostrano che le preoccupazioni erano legittime,
soprattutto dopo la diffusione del rapporto dei Servizi segreti reso noto
nei giorni scorsi". Così il senatore Udc e vicesegretario vicario del
partito Antonio De Poli commenta la notizia dei 5 indagati per terrorismo
in Veneto, nell'ambito di un'inchiesta avviata dalla Procura distrettuale
di Venezia. "Nei prossimi giorni - annuncia De Poli - presenterò
un'interrogazione parlamentare al Ministero dell'Interno chiedendo di
sapere se esiste il rischio concreto di infiltrazioni integraliste nelle
file islamiche. In questo momento - chiarisce De Poli - siamo chiamati al
linguaggio della responsabilità: non lanciamo inutili allarmismi, non
cerchiamo facili capri espiatori come i musulmani che pregano il Corano e
non il terrore e la violenza. Chiederò al Viminale come intenda agire per
contrastare presunti contatti tra fanatici e predicatori che vivono nella
nostra regione e fermare, di riflesso, il pericoloso fenomeno del
proselitismo promosso da chi cerca di chiamare 'nuovi fedeli' alla Guerra
Santa", conclude De Poli.


Fonte: comunicato stampa

CON IL ‘SETTEMBRE AL BORGO’ SCATTI FOTOGRAFIE E VINCI DUE BIGLIETTI AL GIORNO

Domani parte il contest su Instagram con l’hashtag #SAB44






La 44esima edizione del ‘Settembre al Borgo’ si dimostra sempre più social. La prima sorpresa che il Festival riserva agli spettatori è il contest pensato per gli utenti di Instagram e finalizzato a valorizzare il Borgo anche (ma non solo) attraverso l’importante kermesse che animerà Casertavecchia dal 29 agosto al 7 settembre. Parte domani, 28 agosto, il concorso che mette in palio due biglietti per poter assistere ogni sera agli spettacoli in cartellone. Basta semplicemente ‘seguire’ il profilo Instagram del Festival (settembrealborgo44) e postare sul proprio profilo una foto o un video con l’hashtag #SAB44. Quelli che, entro le 15 del giorno successivo, avranno ricevuto più ‘like’ vinceranno i due biglietti in palio. Gli spettatori diventeranno, così, reporter del Festival e delle bellezze del Borgo attraverso i loro scatti e i loro video. Il materiale pubblicato dovrà avere come tema Casertavecchia e/o il ‘Settembre al Borgo’. Foto e video dovranno contenere nell’indicazione il nome e il cognome della persona che ritirerà i biglietti e il solo hashtag #SAB44. Saranno esclusi i materiali che hanno come oggetto temi denigratori, violenti e irriverenti e che presentano più hashtag. Si comincia (in palio i biglietti per lo spettacolo di Irene Grandi) il 28 agosto alle ore 15, le foto e i video potranno essere postati fino alle ore 14.59 del 29 agosto. Poi sarà avviato il conteggio dei ‘mi piace’; alle 16.30 il vincitore sarà avvisato con un messaggio pubblicato sotto la foto (o il video). Venerdì 29 agosto alle ore 15 partirà, poi, il secondo giorno del concorso con in palio i due biglietti per Peppino di Capri (scadenza concorso 30 agosto alle ore 14.59). Sabato 30 agosto, invece, dalle ore 15 (scadenza concorso 31 agosto alle ore 14.59). partirà il contest che mette in palio i tickets per assistere allo spettacolo dei Tiromancino. Da domenica 31 agosto, sempre dalle ore 15, postando foto e video fino alle 14.59 di lunedì 1 settembre, si può sperare di vincere due biglietti per assistere allo spettacolo di Edoardo De Crescenzo. Le foto e i video pubblicati su instagram con hashtag #SAB44 dalle ore 15 dell’1 settembre parteciperanno, invece, al contest per assistere al “Recital Shakespeariano” di Giorgio Albertazzi. Da martedì 2 settembre parte il concorso (e termina il 3 settembre alle ore 14.59) che mette in palio due biglietti per ‘Eduardiana’, lo spettacolo tributo ad Eduardo De Filippo. Dalle ore 15 di mercoledì 3 settembre potranno essere pubblicati foto e video per partecipare allo spettacolo di Renzo Arbore. Giovedì 4 settembre dalle ore 15 a venerdì 5 settembre alle ore 14.59, partirà il concorso con in palio i due biglietti per i ‘Los Vivancos’. Venerdì 5 dalle ore 15, invece, si può sperare di vincere due biglietti per lo spettacolo ‘La leggenda Morricone’. Sabato 6 settembre sarà l’ultimo giorno del contest che terminerà alle ore 14.59 di domenica 7 settembre. Il vincitore assisterà allo spettacolo ‘Il Varietà’ di Ernesto Lama. Il regolamento completo è visualizzabile sulla pagina fb Settembre Al Borgo. 
Fonte: comunicato stampa 

Inventato uno smalto che rileva la presenza della temibile "droga dello stupro"


Forse d'ora in poi le ragazze che amano divertirsi in discoteca o per locali bevendo un drink pare potranno letteralmente "dormire sogni tranquilli": un nuovo reagente presente in un particolare tipo di smalto per le unghie presto rileverà la presenza di droghe nei cocktail e nelle bevande. In moda da consentire di trascorrere una piacevole serata senza preoccuparsi.Infatti questo prodotto, chiamato Undercover Colors, cambierebbe colore entrando in contatto con la cosiddetta "droga dello stupro". Va detto che questi farmaci sono generalmente insapore, inodore, incolore e sono quindi difficili da rilevare nelle bevande.Con questo smalto, che è ancora in fase di sviluppo, basterà semplicemente scivolare discretamente la punta delle dita nel bicchiere per verificare che esso non contenga nulla di pericoloso. Naturalmente, sottolinea Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti” ciò non risparmierà nessun postumo di una sbornia. Quindi, il miglior modo per evitare conseguenze pregiudizievoli quando si esce di casa è semplicemente di evitare di bere alcolici.
                
Fonte: comunicato stampa Giovanni D’AGATA

mercoledì 20 agosto 2014

UDC: ANTONIO DE POLI, NUOVO SOGGETTO AREA POPOLARE IN DIFESA CETO MEDIO



"Il nuovo soggetto politico di area popolare e moderata sarà punto di
riferimento per quel ceto medio che rappresenta il cuore del sistema
produttivo, oggi sempre più schiacciato dalle logiche di consumismo e dagli
schemi deleteri della finanza che impoveriscono la nostra società.
L'analisi del sociologo De Rita su La Stampa oggi e' una fotografia
puntuale che deve portarci a spingere l'acceleratore: la classe media si
sta sfaldando e dobbiamo valorizzare con forza il ruolo delle comunità
intermedie a partire dalla famiglia". Lo afferma in una nota il
vicesegretario vicario Udc Antonio De Poli commentando l'intervista del
sociologo e presidente del Censis Giuseppe De Rita, pubblicata oggi sul
quotidiano La Stampa. Secondo De Poli "non si può mettere in discussione il
primato della politica sull'economia ma è indispensabile che la politica
restituisca un ruolo ai corpi intermedi, valorizzando ad esempio il mondo
del volontariato e del non profit. Solo così riusciremo a tutelare la
coesione sociale. Tutelare il ceto medio e' la mission di quelle forze che
si riconoscono nei valori del popolarismo", conclude De Poli.
Fonte: comunicato stampa
 

IRAQ: ANTONIO DE POLI, VERGOGNOSE PAROLE DI BATTISTA, AFFRONTO COMUNITÀ OCCIDENTALE




"Giustificare il terrorismo e' un gesto di ignoranza che ferisce la
comunità occidentale. Mi auguro che dai Cinque stelle arrivi presto una
smentita netta. Contro il terrorismo non ha senso dividersi, così come e'
dannoso creare inutili strumentalizzazioni". Lo afferma il vicesegretario
vicario Udc Antonio De Poli commentando le affermazioni del deputato Cinque
Stelle Alessandro Di Battista. "Sono parole vergognose. I peggiori complici
dei terroristi sono chi pensano di giustificare l'orrore della violenza
attribuendo ad essa una finalità storica positiva. E' assurdo che lo stesso
Di Battista faccia confusione tra la necessità del dialogo e il terrorismo
che, non chiudendo alla violenza, di fatto si taglia fuori da ogni
possibilità di confronto. I tuttologi Cinque stelle si fermino a
riflettere, una volta tanto", conclude in modo tagliente De Poli.

Fonte: comunicato stampa

ESCLUSIVA- EMPOLI, Corsi: "Escludo 100% che Saponara torni da noi"

 

Prosegue la campagna di rafforzamento dell'Empoli che può contare su colpi importanti come Matias Vecino dalla Fiorentina e di Diego Laxalt dall'Inter. In mezzo al campo colpo Guarente, calciatore desideroso di riscatto dopo un'annata decisamente opaca prima a Catania poi al Chievo. Il sogno sarebbe stato Riccardo Saponara del Milan che ad Empoli in passato ha fatto benissimo. A riguardo però il presidente Fabrizio Corsi ai microfoni di Itasportpress.it è stato abbastanza chiaro. "Ci sarebbe piaciuto riportare il fantasista in Toscana ma viste le iniziali difficoltà per chiudere la trattativa abbiamo cambiato obiettivo. Posso dire che al 100% Saponara non tornerà ad Empoli"

TORNA “LIBERARTE IN VILLA” RASSEGNA DI ARTI E GIOCHI A CALVI RISORTA!



CALVI RISORTA - Torna a Calvi Risorta LiberArte in Villa, giunta alla VII edizione quest’anno vede la collaborazione di due realtà associative , Pro loco Cales Novi e la Piccola Libreria 80mq, entrambi operanti da anni sul territorio caleno.
LiberArte è un appuntamento inteso come qualsiasi forma di attività dell’uomo come riprova o esaltazione del suo talento inventivo e della sua capacità espressiva, esente da costrizioni o limitazione sul piano morale,sociale e politico, arricchendoli del contributo di artisti locali e della comunità calena sensibile a queste tematiche. Artisti di tutto il territorio infatti faranno della villa comunale un luogo dove potersi esprimere e portare in strada le loro passioni.
La manifestazione si svolgerà il 22-23-24 Agosto 2014 e sarà suddivisa in tre serate ognuna delle quali avrà un tema centrale.
PROGRAMMA:
22 AGOSTO La prima serata vedrà protagonisti i giochi della tradizione popolare, attraverso la riscoperta di essi si vuol valorizzare quel che sono gli usi e costumi che ci legano alle nostre radici.
23 AGOSTO Si prosegue con un appuntamento dedicato al grande Fabrizio De Andrè, che vedrà la partecipazione di musicisti locali che si sono distinti per le loro capacità in questo campo.
24 AGOSTO Terza ed ultima serata sarà dedicata al teatro, elemento imprescindibile della nostra comunità da sempre impegnata e fucina di ottimi elementi che si sono affermati come attori di spessore sia a livello regionale che nazionale.
A queste tre giornate verranno associate stand di espositori quali pittori, scrittori e associazioni di volontariato. In più ci saranno spazi dedicati al riciclo e riutilizzo di materiali, tema che risulta essere causa sufficiente e necessaria per uno sviluppo civico della popolazione e al progetto Cales da (ri)scoprire, progetto portato avanti dalla rete di associazioni ArcheoCales, impegnata per la creazione di itinerari turistici che potrebbero rendere fruibile l’Antica Cales attraverso dei lavori di pulizie dei siti archeologici e di istallazione di cartellonistica.
“LiberArte in Villa” è diventato dunque uno degli appuntamenti consolidato delle caldi notti dell’estate calena, fiore all’occhiello per l’intera comunità.
La musica e le Arti, i giochi di un tempo ci aiuteranno a conquistare uno “spazio” di felicità e tentare di vincere la nostra battaglia quotidiana contro ogni sopruso? Ci proveranno pittori, scultori, writers, artigiani, animatori, musicisti, cantanti e i tanti cittadini che si riappropriano degli spazi pubblici per esprimersi “liberamente”.
 
Fonte: comunicato stampa

27 AGOSTO 1943, DEL GAUDIO: CASERTA NON DEVE DIMENTICARE


"Erano le 12,45 circa di venerdì 27 agosto 1943 quando Caserta venne sottoposta ad un massiccio bombardamento ad opera dei famigerati bombardieri B 26 delle forze angloamericane. L’obiettivo principale era la stazione ferroviaria, ma tutto il centro storico venne devastato. Crollò il santuario di Sant’Anna, numerosi palazzi del centro furono abbattuti dalle deflagrazioni, ma tragedia nella tragedia una delle bombe sganciate dai bombardieri centrò in pieno il rifugio, situato come in altre zone della città in una cantina di tufo, sul corso Trieste, allora corso Umberto, mietendo centinaia di vittime e seppellendo intere famiglie". Così si legge in una nota inviata dal sindaco di Caserta, Pio Del Gaudio, alla Storia Patria di Caserta.

"Al termine delle operazioni di recupero - continua la nota - si contarono in città circa 300 vittime ed un gran numero di feriti, ma subito scattò una gara di solidarietà per dare aiuto ed assistenza ad orfani e feriti. A distanza di anni l'indelebile ferita della città è ancora viva nei ricordi dei sopravvissuti e nelle lacrime dei parenti con cui ho spesso parlato.Dopo tanti anni, mi sono chiesto se avesse ancora senso celebrare questa triste ricorrenza. La mia risposta è: assolutamente sì! Una città che perde la propria memoria perde le radici comuni e dunque la propria identità. Queste dolorose ferite, infatti, hanno contribuito nel tempo a costituire e rafforzare l’anima e la identità della città che, allora come oggi, era meta di trasferimento da tutta la provincia di nuclei familiari che trovavano nella nostra Caserta una città ospitale, accogliente, civile, solidale: una città dunque che non può dimenticare una così immane e comune tragedia".

"Mi dolgo profondamente - dice il sindaco - di non poter presenziare alla meritoria iniziativa di ricordo e di preghiera in memoria di tanti concittadini casertani sepolti dal bombardamento in conseguenza di inderogabili incombenze precedentemente intervenute, che mi impediscono di essere con voi e di abbracciarvi personalmente. Vi giungano però forti i sensi della mia umana vicinanza e solidarietà nel ricordo di tante vittime innocenti nonché l’intendimento a rendere questa ricorrenza annuale un impegno mio e della Amministrazione cittadina da me presieduta anche attraverso il patrocinio morale delle iniziative pubbliche che da oggi potranno essere organizzate più compiutamente. A questo proposito desidero informarvi ufficialmente di un proposito assunto a nome dell'Amministrazione per suggellare questo nostro comune e collettivo ricordo: quello di istituire, nel punto esatto in cui esisteva il rifugio di corso Trieste centrato dalla bomba e diventato quel giorno il “sacrario” di tanti casertani, una tabella commemorativa che renderà imperituro il ricordo di tale avvenimento causato dalla barbarie della guerra così lontana ma purtroppo ancor oggi così vicina".
 
Fonte: comunicato stampa

SETTEMBRE AL BORGO 2014” – VENERDI’ 22 AGOSTO LA PRESENTAZIONE DEL CARTELLONE DI EVENTI CHE ANIMERA’ IL BORGO DI CASERTAVECCHIA.


 

Venerdì 22 agosto, alle ore 11.30, presso la Sala Giunta della Provincia di Caserta, sita in corso Trieste, si terrà la conferenza stampa di presentazione del “44° Settembre al Borgo - Il Borgo delle Meraviglie - La Parola, il Gesto, il Suono”, che animerà il Borgo di Casertavecchia.

 

Insieme al presidente della Provincia di Caserta, Domenico Zinzi, ad illustrare il cartellone di eventi sarà il direttore artistico della kermesse, Nunzio Areni.

NOTIZIE FALSE E OFFENSIVE SU CASERTA E SUL COMUNE, DEL GAUDIO: NON DIMENTICHEREMO


NESSUNO CHIEDE SCUSA A CASERTA E AL COMUNE.

NON DIMENTICHEREMO LE NOTIZIE FALSE FATTE CIRCOLARE SULLA NOSTRA CITTA' E SUL NOSTRO CONTO.
CI AIUTERANNO A FARE MEGLIO, A IMPEGNARCI ANCORA DI PIU' PER LO SVILUPPO DELLA NOSTRA CITTA'.

C'è un nuovo capitolo della vicenda sul fantomatico film di Martin Scorsese che la Reggia di Caserta non avrebbe voluto ospitare e che ha coinvolto pesantemente anche il Comune.

Ora anche il Corriere del Mezzogiorno che le aveva diffuse, dopo altre notizie pubblicate a livello nazionale che già a Ferragosto avevano rivelato la vera natura dei fatti, chiarisce l'attività di disinformazione, di vera e propria comunicazione falsa, organizzata da personaggi che non hanno esitato a spendere il nome di Caserta per i loro interessi.

Dobbiamo considerare che Caserta (come Venaria, come Lampedusa) è stata coinvolta in questa operazione truffaldina per il suo richiamo e il suo appeal internazionale.

Metteremo in campo ogni iniziativa legale che possa servire a far capire a tutti che Caserta non va offesa in questo modo.

Mi auguro che faccia altrettanto il ministero dei Beni Culturali, che pure veniva pesantemente tirato in ballo.
I cittadini hanno bisogno di fidarsi di istituzioni che si impegnano concretamente per il territorio. Questa è l'occasione di tirare una riga tra chi fa sul serio e chi invece non vuole farlo.


Pio Del Gaudio
Sindaco di Caserta

FORZA ITALIA CASERTA - SARRO NUOVO COMMISSARIO PROVINCIALE, GLI AUGURI DEL GRUPPO DI “FORZA ITALIA” IN CONSIGLIO PROVINCIALE.



“Esprimiamo grande soddisfazione per la nomina dell’onorevole Carlo Sarro a commissario di Forza Italia per la provincia di Caserta, una scelta che garantisce il maggiore equilibrio possibile in questa fase politica. A lui vanno i nostri più sinceri auguri di buon lavoro. Siamo certi che con Sarro, anche grazie al lavoro precedentemente svolto dai tre sindaci - commissari, Forza Italia otterrà nuovi importanti risultati sul territorio casertano a partire dalla prossima tornata elettorale”.

Lo dichiara il capogruppo di Forza Italia in consiglio provinciale Nicola Garofalo, a nome dell’intero gruppo consiliare e degli assessori provinciali di Forza Italia.
Fonte: comunicato stampa

FORZA ITALIA, LE DICHIARAZIONI DI DEL GAUDIO

"Esprimo i miei complimenti all'amico Carlo Sarro: la sua nomina è autorevole e di grande qualità istituzionale. Affideremo a lui tutto il lavoro svolto e i risultati delle attività di ricognizione territoriale sviluppate nei mesi scorsi. Avevo avuto il compito, con Antropoli e De Lucia,  di traghettare il partito nella difficile fase del voto per le Europee e ritengo di averlo svolto con efficacia, considerato il brillante risultato che ha confermato il primario contributo della nostra provincia al percorso politico-elettorale di Forza Italia. Continueremo a lavorare in tal senso". Lo dichiara Pio del Gaudio. 
 
Fonte: comunicato stampa

FORZA ITALIA: IL GRAZIE AL PARTITO DI ANTROPOLI, DEL GAUDIO E DE LUCIA


"Nell'augurare buon lavoro all'amico Carlo Sarro, vogliamo ringraziare di cuore quanti nel partito hanno contribuito con impegno a collaborare nei mesi scorsi con il nostro incarico a termine, che abbiamo svolto con spirito di servizio ed entusiasmo per il rilancio di Forza Italia in provincia di Caserta. Siamo soddisfatti del lavoro svolto e dei risultati ottenuti, come confermano i numeri delle recenti elezioni, che hanno configurato ancora una volta il valore di Forza Italia in Terra di Lavoro nello scenario politico nazionale". Lo dichiarano Carmine Antropoli, Pio Del Gaudio e Rosa De Lucia.
 
 
Fonte: comunicato stampa

Ferragosto: il sindaco in ospedale, alla Cri e dai vigili

Il sindaco Pio Dl Gaudio, accompagnato dall'assessore Nello Spirito e dai consiglieri comunali Luigi Bologna, Antonio De Crescenzo e Massimiliano Marzo, ha visitato in occasione del Ferragosto il Pronto Soccorso dell'azienda ospedaliera Sant'Anna e San Sebastiano, la sede provinciale della Croce Rossa Italiana e la sala operativa del Comando della polizia Municipale.
In ospedale, ad accoglierlo, il direttore sanitario Giuseppe Matarazzo e Diego Paternosto, direttore del Dipartimento di Emergenza. Con loro il sindaco e gli amministratori presenti hanno salutato sanitari e parasanitari impegnati da ore nel primo soccorso a quanti hanno fatto ricorso all'assistenza dell'azienda ospedaliera casertana. A Matarazzo, in particolare, il sindaco ha confermato l'interesse dell'Amministrazione a valorizzare e promuovere l'operatività dell'azienda ospedaliera e il proposito di sviluppare prossime e più forti sinergie tra Comune e ospedale.

Di seguito è stata fatta visita a responsabili e volontari della Cri, cui è stata ribadito l'apprezzamento per un operato incessante al servizio dei cittadini. Infine, la visita agli operatori della Polizia Municipale impegnati, anche in questa giornata, per tutte le incombenze al servizio di automobilisti e cittadini. Accolti nella sala operativa dal comandante facente funzione Luciana Spissu, il sindaco e gli amministratori presenti hanno potuto seguire "in diretta" il monitoraggio di tutte le attività svolte dai vigili urbani in città. "E' stata questa l'occasione - dice il sindaco - di apprezzare ancor più il lavoro di programmazione e coordinamento che a questa iniziativa hanno finora assicurato il vicesindaco e assessore Vincenzo Ferraro e il comandante Alberto Negro, a conferma dell'impegno della nostra Amministrazione per la sicurezza, la prevenzione e il controllo della città".
 
 
Fonte: comunicato stampa

giovedì 14 agosto 2014

UCRAINA: ANTONIO DE POLI (UDC), AGIRE CONTRO EMBARGO RUSSO, GOVERNO SI FACCIA VALERE A BRUXELLES


Contro l'embargo russo ai danni dei prodotti ortofrutticoli italiani scende in campo l'Udc che porta il caso in Parlamento. Ad annunciare l'interrogazione parlamentare sulla questione e' il vicesegretario vicario Udc Antonio De Poli che si rivolge al ministro delle Politiche agricole Maurizio Martina e al titolare della Farnesina Federica Mogherini: "E' una partita che vale un business di 10 miliardi di euro. Se l'Europa non interviene e se il Governo non si fa carico di portare il tema sul tavolo di Bruxelles, il rischio e' che molti prodotti si rovineranno e soprattutto le aziende subiranno un tracollo finanziario", mette in guardia De Poli. "Stiamo parlando di imprese e posti di lavoro: a Padova, ma e' solo un esempio, rischiano grosso diverse aziende tra cui la Dal Bello snc e la Due Erre di Romeo Zanotto. Ho accolto subito l'appello del direttore generale del Maap (Mercato agroalimentare di Padova), Francesco Cera. La decisione della Russia di chiudere le proprie frontiere per un anno all'importazione di prodotti provenienti dai Paesi Ue metterà in ginocchio le nostre imprese. La questione va affrontata con la massima urgenza: il Governo deve far valere il proprio peso politico come presidenza di turno dell'Unione", conclude De Poli.



Fonte: comunicato stampa

Belvedere di San Leucio, da oggi il via della manutenzione boschiva con Sma Campania


Dalla giornata odierna hanno preso avvio le attività di manutenzione boschiva dell'area verde del Complesso Monumentale del Belvedere di San Leucio garantita dalle squadre di Sma Campania su richiesta del Comune. "Ringrazio l'assessore regionale Daniela Nugnes e l'amministratore di Sma Campania Raffaele Scognamiglio per la proficua azione avviata, che dà il via ad una sinergia sempre più stretta tra Comune e Sma alla luce di una rimodulazione delle sue attività e che l'azienda di controllo regionale ha voluto improntare alla massima qualità degli interventi.  Ne abbiamo richiesto lo sviluppo per applicarlo in una zona considerata dall'Amministrazione di rilevante interesse per la crescita delle attività turistiche della città e alla quale, come noto, stiamo da tempo riservando le nostre attenzioni. E' un' intervento che garantisce sicurezza al Complesso e all'incolumità pubblica  e che sarà modulato secondo i ritmi stagionali per approfondirne l'efficacia al meglio", dichiara il sindaco Pio Del Gaudio.

L'intervento, preceduto da un un sopralluogo congiunto delle squadre tecniche della Sma Campania e del Comune svolto nei giorni scorsi, si applica sulle zone che sono comprese in una macroarea di notevole valenza storica, architettonica e ambientale ad elevato rischio di incendi boschivi. Gli interventi urgenti, rimandando al periodo invernale e primaverile le attività selvicolturali di più ampio respiro ambientale e paesaggistico, nel brevissimo periodo ridurranno il cosiddetto e possibile "carico di combustibile" assai elevato nella zona di confine tra il Belvedere e l'area verde. Sarà creata una "fascia tampone" della larghezza di 4 metri e lunga circa 200 metri attraverso il taglio a mano della vegetazione erbacea e arbustiva, peraltro di scarso valore naturalistico. 

"Più avanti nel tempo, come avremo modo di illustrare meglio nei prossimi mesi - spiega il sindaco - le squadre della Sma Campania hanno previsto specifici interventi selvicolturali per contrastare la vegetazione infestante. In tal modo l'area si arricchirà di specie forestali autoctone e in essa è prevista una sperimentazione sul campo che, avvalendosi di tecniche particolari, potrà essere rafforzata da ulteriori sinergie istituzionali coinvolgendo anche il mondo dell'Università. A pochi giorni dal Ferragosto questa è una nuova bella notizia per il Belvedere, per San Leucio e per l'intera nostra città e che dà la misura concreta di quanto programmiamo e realizziamo, invertendo la rotta di anni di immobilismo, di sprechi, di promesse di sviluppo non mantenute".


Fonte: comunicato stampa

TERRA DEI FUOCHI. LA PROVINCIA DI CASERTA ATTIVA IN VIA SUPPLETIVA INTERVENTI PER LA RIMOZIONE DEI RIFIUTI LUNGO LA VARIANTE CHE COLLEGA CASAPESENNA E SAN CIPRIANO D’AVERSA. ZINZI: “SIAMO PRONTI AD OPERARE PER TUTELARE LA SALUTE DEI CITTADINI”.

Stamani, presso gli uffici del Palazzo della Provincia di Caserta, siti nell’ex Saint Gobain, si è svolta la conferenza dei servizi convocata per avviare un programma di interventi su aree a rischio incendio di rifiuti, in particolare lungo la Variante che collega i comuni di Casapesenna e San Cipriano d’Aversa.

Erano presenti, oltre al presidente della Provincia di Caserta, Domenico Zinzi, il vice prefetto Donato Cafagna, incaricato per i roghi tossici nella Regione Campania, il direttore generale della Provincia di Caserta, Raffaele Picaro, il vice sindaco del Comune di Casapesenna, Giustina Zagaria, un componente della commissione straordinaria che guida al momento San Cipriano d’Aversa, i funzionari dell’Asl Caserta, i rappresentanti locali di Libera Casapesenna, Legambiente Campania - circolo di Casapesenna, il direttore tecnico della società provinciale Gisec, Maurizio Campopiano, il dirigente del Settore Ambiente della Provincia di Caserta, Raffaele Parretta, il dirigente del Settore Viabilità della Provincia di Caserta, Antonino Del Prete ed il comandante della polizia provinciale, Antonio Mongillo.

L’incontro di oggi è stato convocato d’intesa tra il presidente della Provincia, Domenico Zinzi e il vice prefetto Donato Cafagna a seguito di una rilevazione complessiva sul territorio, effettuata dai militari dell’operazione ‘Strade sicure per la Terra dei Fuochi’ e dalla compagnia dei carabinieri di Casal di Principe, che ha riguardato in particolare i comuni di Casal di Principe, Villa Literno, Casapesenna e San Cipriano d'Aversa.
L’attenzione dei partecipanti alla conferenza di servizi di oggi si è concentrata su alcune aree in particolare, tra cui la Variante che collega i comuni di Casapesenna e San Cipriano d’Aversa.

Per quanto riguarda il comune di Casapesenna, si è preso atto con soddisfazione che l’amministrazione comunale ha già avviato le procedure per l’intervento di caratterizzazione e rimozione di rifiuti sull’area di Sant’Aniello.

Nel corso dell’incontro i funzionari dell’Asl e i rappresentanti della associazioni ambientaliste e territoriali hanno ribadito la necessità di interventi tempestivi per la Variante che collega Casapesenna a San Cipriano d’Aversa.

Il Comune di San Cipriano d’Aversa ha espresso perplessità in merito alla competenza delle operazioni di rimozione e smaltimento rifiuti lungo la strada provinciale. Tuttavia la normativa vigente e il Patto per la Terra dei Fuochi prevedono che siano i Comuni a dover intervenire per la rimozione dei rifiuti abbandonati, in quanto assimilati agli urbani.
In considerazione dell’urgenza si è convenuto che sarà la Provincia di Caserta, attraverso la società Gisec spa, ad attuare, in via suppletiva, le operazioni per liberare la Variante, attualmente interdetta alla circolazione per un tratto a causa dei cumuli di rifiuti abbandonati.

“La Provincia di Caserta – ha dichiarato il presidente dell’Ente, Domenico Zinzi – non intende sostituirsi alle amministrazioni comunali, ma condividere con le stesse un percorso e coadiuvarle in questa fase per risolvere il delicato problema dei roghi tossici. Siamo pronti ad operare immediatamente per tutelare la sicurezza dei cittadini, questa è la nostra unica priorità”.

“Con oggi – ha dichiarato il vice prefetto Donato Cafagna - si avvia un modello operativo orientato davvero a risolvere i problemi della gente che devono essere messi al primo posto rispetto a una gestione meramente burocratica, paralizzata dai conflitti di competenze. L’obiettivo da tenere sempre presente è quello della tutela ambientale del territorio e va perseguito insieme e con determinazione. Chiederò il supporto dell’Arpac Campania, oltre che dell’Asl, in modo che in tutte le fasi dell’intervento venga garantito il massimo livello di sicurezza ambientale”.



 Fonte: comunicato stampa

Tutela dell'ambiente e decoro urbano, cinque ordinanze sindacali


 “Una città moderna, dove la priorità sia il rispetto dell’ambiente ed il decoro urbano e nella quale ogni cittadino contribuisca concretamente a tutelare il bene della collettività”.  E’ l’obiettivo principale, sintetizzato dal sindaco Pio Del Gaudio, al quale mirano gli ultimi provvedimenti adottati dall’Amministrazione comunale di Caserta e contenuti in cinque ordinanza sindacali sottoscritte in data odierna. "Nella prima (ord.n.169) in particolare si recepisce la normativa nazionale che ora consente, attraverso specifiche procedure e modalità, la combustione degli sfalci di potatura derivanti da attività agricole e forestali".
Con l'ordinanza n.172 si determina più dettagliatamente la modalità di raccolta degli oli esausti domestici attraverso le taniche di uso familiare e condominiale che -si ribadisce- è possibile richiedere ed ottenere presso le tre isole ecologiche cittadine. Con gli altri provvedimenti si vieta sul territorio comunale l'accattonaggio utilizzando animali domestici, la vendita e l'utilizzo di sacchetti neri per la raccolta dei rifiuti. Infine si determinano provvedimenti relativi ai piccioni presenti in città, vietandone in particolare l'alimentazione non autorizzata.


Fonte: comunicato stampa

mercoledì 13 agosto 2014

IL 15 AGOSTO CONCERTO ALL'ALBA "A MARIA" DI FRANCESCA MARESCA

Share Tweet Forward +1 Share Venerdì 15 agosto, alle ore 6.30, nell'incantevole scenario di Villa Fondi, a Piano di Sorrento, primo appuntamento del Penisola Sorrentina Festival, calendario di appuntamenti musicali inserito all’interno del cartellone Summertime 2014, promosso dal comune di Piano di Sorrento. Il concerto all'alba "A Maria", omaggio alla Beata Vergine nel giorno dell'Assunzione in cielo, vedrà protagonista la cantante Francesca Maresca, accompagnata dai violinisti Paola Mauro e Antonio Ruoco, dalla pianista Patrizia Rocco, e dal fisarmonicista Luigi Belati. L'ensemble proporrà brani di Piazzolla. Schubert, Caccini, Gounod, Mascagni e Vivaldi. _____________________ Il Penisola Sorrentina Festival, i cui concerti si svolgono tutti nella suggestiva cornice di Villa Fondi, è composto da due rassegne: la prima edizione di Incanto delle Sirene, organizzata dall’associazione Syrene Musica, con la direzione artistica di Francesca Maresca, e dalla quarta edizione di Piano Jazz… e dintorni, curata dall’associazione Ats Sorrento Jazz, con la direzione artistica di Antonino Esposito.
 Tutti i concerti sono ad ingresso libero e gratuito. Avranno inizio alle ore 21, ad eccezione del concerto all’alba del 15 agosto. In caso di pioggia, i concerti si terranno nei locali interni di Villa Fondi. Tra le iniziative collegate al Penisola Sorrentina Festival, si segnala la mostra fotografica “Luci dal Suono”, a Villa Fondi, dal 19 al 31 agosto. Fonte: comunicato stampa

martedì 12 agosto 2014

IRAQ: ANTONIO DE POLI (UDC), INACCETTABILE SILENZIO EUROPA SU CRISTIANI PERSEGUITATI Il senatore Udc: parole monsignor Galantino non rimangano inascoltate

"Le parole di monsignor Galantino non rimangano inascoltate. Sulla
persecuzione dei cristiani in Iraq l'Europa deve far sentire la propria
voce e l'Italia, attraverso il Governo, ha la responsabilità di impegnarsi
affinché contro il massacro dei cristiani si pronuncino le istituzioni di
Bruxelles". Lo afferma il vicesegretario vicario Udc Antonio De Poli che
commenta le parole del segretario della Cei e vescovo di Cassano allo
Jonio, Nunzio Galantino: "E' inaccettabile il silenzio dell'Europa",
conclude.

Fonte: comunicato stampa

ESCLUSIVA - Pietro Lo Monaco: "Lotito gestisce il calcio e Tavecchio non cambierà nulla. Balotelli non è un campione ed è il prodotto di un sistema marcio"


Il patron del Messina, Pietro Lo Monaco, l’aveva detto che non avrebbe votato per Carlo Tavecchio, ed è stato di parola. “Non sono andato a votare a Roma –spiega l’ex ad del Catania a Itasportpress.it- confermando che il Messina non stava nè dalla parte di Tavecchio, nè da quella di Albertini. Il calcio italiano è in mano a gente che fa il bello e il cattivo tempo ed è gestito in maniera cervellotica senza nessuna finalità positiva. La Lega Pro perde ogni anno diverse società, la B è alla canna del gas, la Serie A nonostante la montagna dei soldi che arrivano dalle tv, ha solo quattro società con i bilanci virtuosi. E’ un calcio gestito da pochi presidenti che fanno gli interesse propri. Il sistema è marcio tanto che l’85% dei proventi da diritti tv vanno nelle tasche dei calciatori e di altri personaggi vicini e solo il 15% viene investito nelle strutture. Tavecchio è figlio del sistema ma anche Albertini lo è quindi non può cambiare il calcio italiano. La nomina di un commissario avrebbe portato all’inizio di una ristrutturazione ma molti presidenti di A hanno scelto la linea Tavecchio per gestire direttamente il sistema calcio che di fatto è in mano a Lotito che è l’ago della bilancia di tutto. Il presidente della Lazio ha avuto la capacità di tirarsi tutti dietro di lui lanciando la volata a Tavecchio. Ha sicuramente la forza di stare sempre sul pezzo Lotito che diceva tempo fa, girando le varie leghe, che con Tavecchio presidente avremmo cambiato il calcio. Poi c’è De Laurentiis che ogni tanto lancia proclami dicendo che dobbiamo avvicinarci al calcio europeo ma sono solo parole gettate al vento di due minuti e mezzo. Il calcio può ristrutturarlo gente che lo conosce e non ha il giardinetto proprio da curare. Costacurta, Vialli, Albertini, sono ex calciatori che non hanno idea di come funziona il calcio in generale dai dilettanti alla A. Il nostro sistema produce prodotti avariati. Pensate che il nostro attaccante principe al Mondiale si chiamava Balotelli. Siamo riusciti a far diventare un campione un giocatore che non lo è sia dal punto di vista tecnico che mentale ma soprattutto della moralità. Questo è il prodotto del nostro calcio. Se le tv dovessero diminuire il contributo economico, il calcio chiuderebbe per bancarotta per come è strutturato”.