domenica 31 maggio 2015

"CAMPANIA GOURMET" nuova presentazione del libro di Maristella Di Martino a Caserta

   
Maristella Di Martino
31 maggio alle ore 11.03
Cosa bolle in pentola per giovedì sera? alla serata in cui si chiacchiera dell'ormai nostro "Campania Gourmet" - firmata da Il Raggio di Luna in collaborazione con Il salotto delle Culture - fanno da cornice i finger food di Peppe Russo (su cui vige il più arcano mistero, unico dato certo è che i protagonisti sono i prodotti tipici!!!) e i bottiglieri sono i ragazzi di Winevent...e non è ancora finita...

Lettera di notizie sui mass media/direttore Franco Abruzzo.

1.ATTUALITA’
.31.5.2015 -.INPGI. La “riforma  Camporese” spiegata nei dettagli punto per punto. CHE COSA POTREMMO ASPETTARCI DA QUESTA RIFORMA? L’Istituto resterà più generoso dell'Inps. Ma lo sarà certamente molto meno che in passato. L'ipotesi più plausibile è che si intervenga in modo deciso sulle pensioni di anzianità, che hanno messo in ginocchio il rapporto entrate-uscite contributive negli ultimi 7 anni. La manovra  colpirà anche (soprattutto?) gli ammortizzatori sociali (cassa integrazione, contratti di soli darietà e disoccupazione). Al momento l'unica "inclusione" riguarderebbe solo il patrimonio dell'Inpgi2 da portare dentro l'Inpgi1 (Forse per mettere una nuova pezza a conti che da molto tempo non tornano). E non è nemmeno detto che, tra le righe, non si voglia far intendere che si interverrà anche sulle pensioni in essere (sul punto Franco Abruzzo ha già annunciato denunce a raffiche alla Procura di Roma, ndr). - di SERGIO STELLA – TESTO IN http://www.francoabruzzo.it/document.asp?DID=17979


.30.5.2015 -.INPGI: è l’ora delle scelte responsabili sì, ma anche coraggiose e fuori dagli schemi ideologici e sindacali. E bisogna agire in fretta. La situazione è drammatica. L’Istituto ufficialmente nega, ma ha iniziato a intaccare il patrimonio (163 mln negli anni 2013 e 2014). - di Franco Abruzzo/presidente UNPIT – TESTO IN http://www.francoabruzzo.it/document.asp?DID=17974


.30.5.2015 -.INPGI. Bilancio consuntivo 2014.1/NECESSITA’ DI CASSA: VENDUTI TITOLI PER 60 MILIONI “per il soddisfacimento delle esigenze di liquidità”. E che titoli per 102.997.000 erano stati già venduti nel corso del 2013 “per il  soddisfacimento  delle esigenze di liquidità”.  2/FONDO IMMOBILIARE: è come un oggetto misterioso. Dov’è il documento di rivalutazione degli immobili? A quanto ammontano gli affitti relativi? Chi li incassa? 3/CREDITI VERSO GLI EDITORI: SEMPRE PIÙ ALTI E SVALUTATI. - commento di EZIO CHIODINI – TESTO IN http://www.francoabruzzo.it/document.asp?DID=17973


.31.5.2015 - .Al via il tetto sulle pensioni “d’oro”.  Chi ha percepito di più dovrà restituire i soldi. Emanata la circolare 74/2015  dell'Inps che dà attuazione al tetto sulle pensioni d'oro previsto dalla legge di Stabilità 2015. La normativa si applica anche alle forme sostitutive ed esclusive della stessa (è il caso dell’Inpgi). Colpiti soprattutto magistrati, docenti universitari e burocrati con stipendi alti. In coda la circolare dell’Inps. - di Marina Crisafi/www.StudioCataldi.it – TESTO INhttp://www.francoabruzzo.it/document.asp?DID=17981


.31.5.2015 - .Diffamazione per il file sharing su internet di immagini pornografiche. -  di Francesco Machina Grifeo/www.quotidianodiritto.ilsole24ore.com – TESTO IN http://www.francoabruzzo.it/document.asp?DID=17980


.31.5.2015 - .MOSCA. Giornalista  oppositore di Putin ricoverato in gravi condizioni in un ospedale. Spunta l'ombra di un possibile avvelenamento nell'improvviso malore. - TESTO IN http://www.francoabruzzo.it/document.asp?DID=17978


.30.5.2015 - . "Libri. Che cosa si può pubblicare senza finire in galera. La legge e gli abusi" è il titolo del convegno pubblico che Ossigeno per l'Informazione e la Biblioteca Nazionale Centrale, in collaborazione con l'Ordine dei Giornalisti del Lazio, organizzano venerdì 5 giugno dalle 9 alle 13 presso la Sala Conferenze della Biblioteca Nazionale Centrale di Roma Viale Castro Pretorio 105 –  Metropolitana: fermata Castro Pretorio. L'incontro si svolge insieme al corso di formazione dal titolo “Querele intimidatorie e minacce. Come prevenirle” per il quale l’Ordine dei Giornalisti concede sei crediti formativi (due dei quali deontologici) ai giornalisti che si iscrivono sulla piattaforma Sigef attraverso il sito www.odg.it. I posti disponibili per i giornalisti sono 300. – TESTO IN http://www.francoabruzzo.it/document.asp?DID=17964


.30.5.2015 - .Il 5 giugno 5° Convegno “GIUSTIZIA E INFORMAZIONE” a Lierna (Lecco) sul tema “Proposte di modifica in materia di diffamazione e di intercettazioni: ricerca di un giusto equilibrio o di un bavaglio?”. 3 crediti formativi in deontologia per gli avvocati, 4 crediti formativi per i giorn alisti. – TESTO IN  http://www.francoabruzzo.it/document.asp?DID=17761


.30.5.2015 -.PENSIONI-CITTADINI INPS E CITTADINI INPGI –RASSEGNA DEGLI ARTICOLI 2015.  – TESTO IN http://www.francoabruzzo.it/document.asp?DID=17488


.30.5.2015 -.LA CRONISTORIA DELLA VICENDA SOPAF/INPGI DAL 2009 AD OGGI. – TESTO IN http://www.francoabruzzo.it/document.asp?DID=17216


30.5.2015 - .EX-FISSA/ IL CASO. TUTTI GLI ARTICOLI PUBBLICATI DALLA FIRMA DEL CONTRATTO FNSI/FIEG 2014/2018 IN POI. - TESTO IN http://www.francoabruzzo.it/document.asp?DID=17342
§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§
2. DIBATTITI E INCONTRI ANCHE FORMATIVI.
===================================
.19.04.2018 - .GIORNALISTI. I CONSIGLI DI FRANCO ABRUZZO. GUERRIGLIA GIUDIZIARIA PER RIMANERE IN SERVIZIO FINO A 65 ANNI OPPURE FINO A 70 ANNI. QUI SOTTO IL FAC SIMILE DELLA LETTERA 1 E DELLA LETTERA 2. FATENE BUON USO. Competente a decidere è il giudice del lavoro del luogo dove il giornalista è residente. – TESTO IN http://www.francoabruzzo.it/document.asp?DID=16286
§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§
3.Lo zibaldone del giornalista: 1. FORMAZIONE CONTINUA, REGOLE ED EVENTI FORMATIVI; -2. AREA CONTRATTUALE, PROFESSIONALE, NOTIZIE UTILI; - 3. EX FISSA: 4.PENSIONI, PREVIDENZA & FISCO; - 5. STUDI E RICERCHE SUL GIORNALISMO A CURA DI FRANCO ABRUZZO. – TESTO INhttp://www.francoabruzzo.it/document.asp?DID=17247
§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§
4. APPELLO DI  FRANCO ABRUZZO. VOGLIO ESSERE UTILE FACENDO CIRCOLARE LE NOTIZIE SUL MONDO DEI MEDIA. HO BISOGNO DI NUOVE EMAIL. MI DATE UNA MANO? L’obiettivo è quello di raggiungere una platea sempre più vasta di  operatori dell'informazione e della comunicazione. Voglio essere utile, fornendo notizie (anche in controtendenza) sul mondo dei media in modo da sviluppare il senso critico e il dibattito.  Ho bi sogno di altre email di giornalisti professionisti, pubblicisti, praticanti o di persone in teressate al dibattito sui temi dei media. Mi date una mano? Scrivetemi SOLO all'indirizzo fabruzzo39@yahoo.it    - Anche una sola mail nuova è utile! Gli indirizzi mail presenti nell'archivio provengono  da elenchi di pub blico dominio e anche da contatti personali: "il consenso non è richiesto quando il trattamento riguarda dati provenienti da pubblici registri, elenchi, atti o documenti conoscibili da chiunque” (art. 24, lettera c, del dlgs 196/2003 sulla privacy). A ogni destinatario  è assicurato il diritto di  “opposizione” (art. 7, punto 4, del dlgs 196/2003) e di  essere pertanto cancellato dalla mailing list: in tal caso basta segnalare tale volontà, scrivendo CANCELLAMI a  fabruzzo39@yahoo.it  e   precisando l'indirizzo da rimuovere con procedura immediata. I dati sono trattati nel rispetto delle vigenti norme sulla riservatezza. Tutti i destinatari delle mail sono in copia nascosta. Per non ricevere alcun messaggio basta anche cliccare qui sotto...

 Fonte: comunicato stampa

sabato 30 maggio 2015

UDC – CONSOLI: FOLLA DELLE GRANDI OCCASIONI PER IL COMIZIO DI CHIUSURA CON GLI ELETTORI DEL COMPRENSORIO A SPARANISE

venerdì 29 maggio 2015





Una massiccia partecipazione ha fatto da cornice al comizio di chiusura della campagna per l’elezione al Consiglio Regionale della Campania dell’On. Angelo Consoli con gli elettori del comprensorio a Sparanise. L’On. Angelo  Consoli tra le varie tematiche ha affrontato l’emergenza della tabacchicoltura, sia per i produttori sia per le aziende di trasformazione  e naturalmente si soffermerà anche su argomenti di fondamentale importanza per il nostro territorio come l’ambiente, la sanità, il lavoro, la sicurezza, la scuola, il turismo, le politiche sociali e tutto quello che è precipuo per la valorizzazione dell’agro alimentare, intervento sottolineato numerose volte da scroscianti applausi, in una serata che si è conclusa con un grande momento di aggregazione e festa popolare.

PERMESSO A COSTRUIRE, PRECISAZIONI DEL DIRIGENTE SETTORE URBANISTICA



In riferimento ad alcune notizie e dichiarazioni diffuse nelle scorse ore riguardo ad un atto amministrativo a sua firma, il dirigente del settore Urbanistica del Comune precisa che trattasi di permesso a costruire riferito all'iniziativa (da realizzare completamente per l'housing sociale e finanziata da fondi regionali) di una società collegata all'imprenditore Salvatore Capacchione che, dal 2010 ad oggi, è stata interessata da numerosi ricorsi al Tar e pareri pro veritate. Per tale permesso non sono stati necessari pareri o decisioni di alcuna commissione o del Consiglio comunale.
 

Fonte: comunicato stampa

Memo Musica. ROY PACI, MAMA MARJAS, DON CICCIO, FRANCISCA, PATTO MC: la "NEGRITUDE" del Sud al DUM DUM REPUBLIC, tra identità ed orgoglio culturale - Domenica 31 maggio start ore 16 - Paestum (Salerno)

Dum Dum Republic presenta
ROY PACI, MAMA MARJAS, DON CICCIO:
La “NEGRITUDE”  del Sud al Dum Dum Republic
Open Act Francisca, Patto MC

Roy Paci: “"Sarà un’atmosfera stratosferica. Il Dum Dum è un luogo dell'anima, un’isola felice. Una selection molto happy per fare festa per un’apertura grandiosa del RoyMundo Festival”

Domenica 31 maggio 2015 -  Start ore 16
 Dum Dum Republic – Via Laura Mare, Paestum (Salerno)


PAESTUM (Salerno) – È l’evento più atteso dell’estate del Dum Dum Republic. “L’isola felice” del beach club della costiera cilentana si prepara ad accogliere il suo capitano, Roy Paci, direttore artistico del “RoyMundo Festival”, la kermesse che infiamma il litorale nella magica e suggestiva cornice a ridosso dell’area archeologica dei templi, tra mito e mare.

Sarà un lungo aperitivo in musica quello di questa domenica 31 maggio, a partire dalle ore 16. Si parte con l’esplosivo live di Mama Marjas, che porterà sul palco del Dum Dum Republic la sua “negritudine”. Ad aprire il concerto Patto MC e Francisca. A seguire il dj set di Don Ciccio e, per chiudere, in consolle Roy Pacy, per un’apertura grandiosa del RoyMundo, in attesa del tour con la “family” Aretuska.  

"Sarà un’atmosfera stratosferica – insiste Roy - Non c'è estate che si rispetti senza un passaggio al Dum Dum Republic, e per questo sono molto felice di essere alla consolle il 31 maggio. Ormai è noto: per me questo è un posto dell'anima. Rappresenta un’isola felice, con uno scambio naturale e semplice con le persone. È come lubrificare lo spirito, in un luogo da favola, nella meravigliosa cornice del sud Italia. Aspetto tutti gli amici del Dum Dum per dare il via ufficialmente alla stagione estiva, che è ancora molto lunga e chissà quali altre sorprese ci riserva. Sarà una selection molto happy per fare festa. Soprattutto sono entusiasta di vedere all’opera Mama Marjas, una delle voci più belle dell’attuale scena reggae italiana".

Fil rouge del pomeriggio in spiaggia saranno il ritmo e l’energia a cui lasciarsi andare, recuperando la bellezza dell’incontro con gli altri e della condivisione, immersi nella bellezza dei colori del mare che tramonta all’orizzonte.
“La buona musica è fonte di aggregazione e di cultura – sottolinea Biancaluna Bifulco, titolare del beach club – Andare a ballare non significa per i ragazzi soltanto lasciarsi andare e non avere freni, ma creare occasioni di crescita e di confronto, instaurando nuove relazioni. L’obiettivo del Dum Dum, da sempre, fin dai suoi esordi con una semplice chitarra in spiaggia, è far crescere la qualità culturale e musicale del territorio. L’arte del suono crea energie particolari che travalicano i confini di una piccola attività, perché attraverso la musica si riesce ad arrivare e a comunicare con gli altri”.

Dopo l’open act di Francisca e Patto MC, la “negritude” di Mama Marjas sarà on stage al Dum Dum Republic. Emblema della contaminazione e della forza del Sud, con un sound radicato nel mondo reggae che si dilata a collaborazioni eclettiche, spaziando tra molteplici universi sonori, dalla black music fino ad arrivare al jazz.
“Sono contaminazione e mi piace la musica contaminata”, racconta Mama Marjas, che da sempre crede fortmente nei propri ideali, lottando e portando avanti le proprie battaglie attraverso la musica.“Ricantare “Curre Curre Guagliò 2.0” con i 99 Posse lo scorso anno, mi ha dato ancora di più una spinta a continuare a parlare del territorio, a trasmettere consapevolezza alla gente, soprattutto durante i live. È importante per un’artista come me confrontarsi e comunicare con le persone, nel tentativo di trasmettere un messaggio”.

Tante le collaborazioni artistiche di Mama Marjas, da Paolo Fresu a “Rovine” con Clementino, riappropriandosi dell’orgoglio e dell’identità del sud. L’Africa sarà il filo conduttore del prossimo album in preparazione, in uscita ad ottobre, in cui Mama Marjas va a scavare nelle proprie radici culturali. Sempre interessata ai suoni e alle musiche dei Caraibi, oltre che afroamericane,  Mama Marjas si confronta  anche con la musica della repubblica dominicana in “Poco Poco”, il primo brano di dembow prodotto in Italia con Don Ciccio, pioniere e personaggio chiave della scena reggae italiana, dj-producer e talent scout, che sarà con lei al Dum Dum Republic. Il senso della canzone è che “basta poco per vivere e che, anche se si parte dal basso, si possono raggiungere gli obiettivi con la giusta determinazione”. “È un brano che crea calore – continua Mama Marjas – Un giro del mondo mentale, fatto con poco poco, senza una lira. I miei maestri sono i 99 Posse e gli Africa Unite: sono contro la cultura del “più hai soldi, più sei figo” – e promette – Il live di questa domenica sarà molto movimentato. Con me ci sarà anche la ballerina Sonia Cubanita perché, da sempre associo, la musica al ballo. Ci sarà da divertirsi e se c’è qualcuno che non balla, mi arrabbio”.


Fonte: comunicato stampa

UDC – CONSOLI: FOLLA DELLE GRANDI OCCASIONI PER IL COMIZIO DI CHIUSURA CON GLI ELETTORI DEL COMPRENSORIO A SPARANISE

venerdì 29 maggio 2015





Una massiccia partecipazione ha fatto da cornice al comizio di chiusura della campagna per l’elezione al Consiglio Regionale della Campania dell’On. Angelo Consoli con gli elettori del comprensorio a Sparanise. L’On. Angelo  Consoli tra le varie tematiche ha affrontato l’emergenza della tabacchicoltura, sia per i produttori sia per le aziende di trasformazione  e naturalmente si soffermerà anche su argomenti di fondamentale importanza per il nostro territorio come l’ambiente, la sanità, il lavoro, la sicurezza, la scuola, il turismo, le politiche sociali e tutto quello che è precipuo per la valorizzazione dell’agro alimentare, intervento sottolineato numerose volte da scroscianti applausi, in una serata che si è conclusa con un grande momento di aggregazione e festa popolare.

Decreto nomina assessori comunali


Si trasmette il decreto di nomina degli assessori comunali utile all'approvazione del riaccertamento straordinario dei residui attivi e passivi, con deliberazione di giunta comunale.

APPROVATO CONSUNTIVO 2014,DEL GAUDIO: ATTO RESPONSABILE,CASERTA E' CON NOI


APPROVATO BILANCIO CONSUNTIVO 2014.
IN 3 ANNI, DAL 2011 AL 2014, RIDOTTO IL DISAVANZO DI CIRCA 17 MILIONI DI EURO.
UN DATO INEQUIVOCABILE E INOPPUGNABILE.

Atto responsabile. Ringrazio la mia maggioranza che, in attesa delle decisioni della prefettura, ha dimostrato ancora una volta di avere a cuore le sorti della città e la sua necessità di rilancio.
Con l'approvazione del bilancio ci siamo assunti una responsabilità determinante al fine di non interrompere in alcun modo il processo evidente di risanamento dell'Ente e di uscita dal dissesto, come da impegni programmatici assunti dall'intera coalizione, e non da una parte, nei confronti della città.
Ancora una volta non siamo scappati di fronte alle difficoltà e alle responsabilità, ma abbiamo fatto e stiamo facendo fino in fondo il nostro dovere.
Caserta è con noi. Lo percepisco girando per strada e continuando a confrontarmi come sempre con i cittadini.

Fonte: comunicato stampa

Caserta, il Sant’Antida apre le porte alla Città di Caserta dal 3 al 6 giugno 2015.

Caserta, il Sant’Antida apre le porte alla Città di Caserta dal 3 al 6 giugno 2015.

CASERTA – Il mese di giugno è tempo di risultati e di presentazione alla città dei saluti a termine di un impegnativo ma soddisfacente percorso di studio. A tal fine l’Istituto Sant’Antida di Caserta ha organizzato quattro giorni ricchi di appuntamenti per la Città di Caserta.
Si inizia il giorno 3 giugno 2015 con lo spettacolo “Semplicimente E …”, si prosegue il giorno 4 giugno 2015 con la programmazione “Napul’ è”, ed ancora il 5 giugno 2015 con la giornata legata al ricordo della Memoria Storica in occasione del 100° Anniversario della Prima Guerra Mondiale e Momento di riflessione su “Il principio di Legalità e l’Etica del Cittadino” con sorpresa da parte degli studenti. La serie di attività si conclude il giorno 6 giugno 2015 con gli spettacoli e le esibizioni varie dei bambini della Scuola dell’Infanzia, mentre i primi tre giorni sono a cura dei bambini della Scuola Primaria.

I bambini, protagonisti di questi quattro giorni, sia della Scuola dell’Infanzia che della Scuola Primaria dell’Istituto Sant’Antida Soc. Coop. Soc. ONLUS di Caserta, Member of UNESCO Associeated Schools, guidati dai loro Maestri e Maestre, unitamente al Dirigente Scolastico, prof. Vincenzo Farina, e il personale tutto dell’Istituto, nonché le Suore della Carità di San Giovanna Antida, estendono l’invito a tutti alla partecipazione con ingresso Libero e Gratuito.

Più nel dettaglio con la prima data utile, mercoledì 3 giugno 2015, dalle ore 17 si inizia con lo spettacolo “Semplicemente E”, Saggio della classe V della Scuola Primaria, liberamente ispirato alla figura del grande Eduardo De Filippo. La drammaturgia e la regia è a cura del noto autore, regista e attore Pierluigi Tortora. Lo spettacolo sarà realizzato nel Teatro “De Dominicis” del medesimo Istituto Scolastico sito in via Sant’Antida 27 a Caserta.
“Semplicemente E …” si può considerare come un viaggio in cui gli alunni/attori della classe V della Scuola Primaria dell’Istituto Sant’Antida, guideranno il pubblico alla conoscenza del grande drammaturgo napoletano, dal suo pensiero alla sua opera.
Lo spettacolo darà la sensazione di scavare nell’animo di Eduardo, fino ad incontrare se stessi attraverso le sue parole e la musica di un altro grande napoletano, Pino Daniele.

Il giorno giovedì 4 giugno 2015 è intitolato “Napul’ è”. La programmazione che offrirà “La Magia di Napoli: poesie, canti, ballate …” inizierà alle ore 17 sempre nel Teatro “De Dominicis” del medesimo Istituto Scolastico Sant’Antida 27 a Caserta.
Qui il ricco calendario di attività coinvolge tutti gli alunni della Scuola Primaria con interpretazioni poetiche drammatizzate, balli e canti.

Nello specifico:

Classe I, Poesie in dialetto napoletano:
·         ‘E Mmullechelle;
·         ‘O Treno;
·         ‘A Stazione;
·         ‘A Semmana.

Classe II, Recita Poesia “ ‘A livella” di Totò (Antonio de Curtis).

Classe III, Poesie in dialetto napoletano:
·         ‘A Palummella;
·         Mammà;
·         ‘A Stella;
·         Papà;
·         ‘O Treno d’ò Sud;
·         Vint’Anne;
·         Uommene ‘e dimane;
·         Stella cumeta;
·         ‘Npont’ ‘o vico.

Classe IV, Rappresentazione della “Natività” tratta da “La Smorfia” del trio Massimo Troisi – Lello Arena – Enzo De Caro.
Canti Finali Napul’è – ‘A città ‘e Pulecenella.
A fine pomeriggio è prevista una esibizione finale a sorpresa.

Entrando nel dettaglio della programmazione del giorno venerdì 5 giugno 2015, alle ore 15 si avrà la Mostra degli elaborati di tutti gli alunni della Scuola Primaria sul tema del Convegno “Il principio di Legalità e l’Etica del Cittadino”. Dalle ore 16 gli studenti avranno un colloquio sul tema “Viaggio nella Grande Guerra”, in occasione del 100° anniversario dell’ingresso in guerra dell’Italia in occasione del Primo conflitto Bellico Mondiale, detto anche “Grande Guerra”. A parlare agli studenti della Scuola Primaria saranno Salvatore Borriello e Antonio Cembrola, in rappresentanza dell’ANMIG (Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi di Guerra) e Fondazione provinciale di Caserta. È prevista la presenza di cimeli storici da presentare agli studenti.
Salvatore Borriello, già autore di molte pubblicazioni sui reduci e le guerre italiche e di partecipazione italiana, è Presidente provinciale dell’ANMIG e Fondazione; Antonio Cembrola, direttore del Blog “L’Ermes”, da tempo è impegnato in studi storici sui temi di cui alle pubblicazioni di Borriello con cui sta pubblicando dei libri sui reduci della Grande Guerra di molteplici cittadine di Terra di Lavoro, compreso Caserta Città. Circa la partecipazione all’incontro con gli studenti del Sant’Antida, Cembrola ha dichiarato: “Siamo felici di questa opportunità. Non capita tutti i giorni di trattare questi argomenti con bambini delle Scuole Primarie, cosa che stiamo facendo anche in altre città. Speriamo di trasmettere il valore della memoria e del rispetto di tanti giovani che persero la vita al fronte 100 anni fa”. Nel corso dell’incontro saranno trasmessi video e intonati canti di utilità didattica al tema tra cui l’Inno di Mameli.

Sempre nel pomeriggio alle ore 17.30 si terrà un Convegno sul Diritto all’Educazione “Il principio di Legalità e l’Etica del Cittadino” dove i relatori colloquieranno non solo con gli studenti e i familiari ma con tutta la cittadinanza essendo il convegno è aperto al pubblico.

Ad introdurre e moderare sarà il Presidente dell’Istituto Sant’Antida, il Dirigente Scolastico, prof. Vincenzo Farina. Interverranno don Nicola Lombardi, Direttore dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose “San Pietro” di Caserta e il dott. Giovanni Allucci, Amministratore delegato Agrorinasce SCRLS. Conclude gli interventi don Ampelio Crema, s.s.p. Presidente Nazionale del CCSP - Onlus.

A seguire vi saranno i saggi di fine anno dei corsi pomeridiani: Scherma (a cura del Maestro Pasquale D’Anna) e Musica (a cura delle Maestre Gemma Timonieri e Orsola Lagnese).

La serie di appuntamenti si concluderà il giorno sabato 6 giugno 2015 con gli alunni della Scuola dell’Infanzia, Asilo De Dominicis, con la recita di fine anno dal titolo “Colora le Emozioni”. Qui l’allegria dei bambini e la simpatia delle Maestre consentiranno di vivere una festa “a sorpresa” per i genitori che, tra le altre cose, prevede anche un momento di saggio delle attività extra curriculari seguite dai bambini di pomeriggio, sempre nell’ambito dell’Offerta Formativa dell’Istituto Sant’Antida di Caserta.

Si ricorda che l’Istituto Sant’Antida, con il suo Cortometraggio “Una Scuola per la Vita” è approdata a molti Festival cinematografici in finale tra cui il Giffoni Film Festival (GFF) nella sezione MyGIFFONI dedicata alle produzioni cinematografiche per ragazzi. In questi giorni, tra le altre cose, è iniziata la Votazione On Line per sostenere il cortometraggio casertano all’importane appuntamento di Giffoni. Per votare il cortometraggio che rappresenta con l'Istituto Sant'Antida è sufficiente accedere al link http://www.giffonifilmfestival.it/mygiffoni-6-10.html e votare  "Una Scuola per la Vita".

Per maggiori informazioni su questo evento e sulle attività dell’Istituto Sant’Antida ONLUS di Caserta, sito Via Sant’Antida, 27 a Caserta è possibile contattare la segreteria al numero Tel. 0823.322.276 oppure consultare il portale dedicato   http://www.santantida.it/, inoltre è possibile consultare il profilo Social  https://www.facebook.com/istituto.santantida  ed ancora visionare e aderire al Gruppo Social  https://www.facebook.com/groups/278572688933624/ .




Caserta lì, 30 maggio 2015
Fonte: Ufficio Stampa

Carlo de Lucia Duepernove (Francesco Capasso Annamaria Natale)Vincenzo Elefante Rosanna Pezzella Rino Squillante Angelo M.Tomasino, si conclude ASSUMPTIO-ONIS a Maddaloni nell'ambito della Rassegna Tu Donna C


MADDALONI (Caserta) – Continua la programmazione della Rassegna Tu Donna, edizione 2015, a cura dell’Asociazione Culturale Musicale ONLUS “Aniello Barchetta”. In questi giorni, si ricorderà, nell’ambito della stessa si è celebrata la memoria della Prima Guerra Mondiale e dell’ingresso in guerra dell’Italia, mercoledì 27 Maggio, in collaborazione con Associazione Nazionale Sottufficiali d'Italia.
La programmazione ha visto a prima mattina la Santa Messa nella Chiesa S. Francesco d'Assisi di Maddaloni, con la deposizione della corona d'alloro ai caduti in guerra, ed a seguire  presso la Caserma Rispoli di via Caudina è stato possibile visitare il Museo della Scuola Militare di Commissariato di Maddaloni. La serata è stata dedicata, nel Salone Storico Convitto Nazionale "Giordano Bruno" di Maddaloni, al Ricordo della Grande Guerra attraverso i Canti patriottici, con il Coro dell'Associazione Barchetta e la direzione del Maestro Antonio Barchetta.
Per questa sera, 30 maggio 2015, avviandosi alla conclusione della 13° edizione della Rassegna, per il ciclo grandi eventi, Tu:Donna, l’Associazione Barchetta ricorda che è prevista la chiusura della Mostra inaugurata il 30 Aprile 2015, dal titolo “Assumptio-onis” che è stata possibile visitare visitata tutti i sabato nella chiesa di Santa Maria Assunta, già Congrega De Commendatis di Maddaloni. In occasione della chiusura della mostra vi sarà  il Finissage di chiusura, dalle ore 19, in presenza degli artisti. Mentre, a seguire si avrà una performance musicale del gruppo ViaNova(Giuseppe Iovane, Antonio Copertino, Salvatore Liguori, Andrea Carboni e Antonio Coletta)

“Assumptio-onis”, questo dunque il titolo e tema della mostra in chiusura che ricorda il transito della Vergine in cielo con l’anima e con il corpo e l’atto dell’assumere. Nella stessa è stato notevole l’impegno che gli artisti si sono dati nell’intraprendere un percorso comune nei luoghi del sacro, installando opere progettate per gli spazi interni della chiesa, in costante dialogo con l’architettura.   
Appuntamento dunque nella già Congrega Santa Maria De Commendatis di Maddaloni, via S.Giovanni al civico 7con il Finissage di sabato 30 Maggio 2015 dalle ore  19.00.

Il Maestro Antonio Barchetta, nel ringraziare a nome proprio e dell’Associazione Culturale Musicale Onlus“Aniello Barchetta”, il pubblico che accorrerà alle manifestazioni del Ciclo Tu Donna 2015, l’Amministrazione Regionale Campana, Provinciale di Caserta e Comunale di Maddaloni, la location ospitanti ad iniziare dallo stesso Museo Civico di Maddaloni per la collaborazione e l’ospitalità, e le singole associazioni, gli artisti che interverranno, i mezzi di comunicazione di massa che promuovono i cicli di eventi dell’Associazione, coglie l’occasione per Augurare un Buon mese di Maggio 2015, dedicato all’arte e al Patrimonio (anche a Maddaloni con Tu Donna) ed invita a seguire le future iniziative attraverso le news del sito: www.associazionebarchetta.org. È possibile seguire il dettaglio e le news della programmazione dall'evento social https://www.facebook.com/events/1100384969978398/.

Maddaloni, lì 30 maggio 2015

Fonte: Ufficio Stampa

Morte giovane nigeriano, lunedì 1° giugno i funerali



Le esequie di Celestine saranno celebrate presso la Chiesa Sant’Agostino di Aversa alla presenza di Vescovo, Imam e Pastore Evangelico

La diocesi di Aversa comunica che saranno celebrati lunedì primo giugno i funerali del giovane Celestine Iweanya.

Il corpo del cittadino nigeriano di venti anni, scomparso tragicamente nella notte tra lunedì 24 e martedì 25 maggio, sarà rilasciato lunedì mattina e sarà accolto in mattinata nel Centro Caritas.

Le esequie si terranno alle ore 15:30 presso la Chiesa Sant’Agostino della Caritas Diocesana di Aversa (Vico Sant'Agostino, 4) e saranno presiedute dal vescovo di Aversa, Mons. Angelo Spinillo, dal Pastore Evangelico e dall’Imam.

Associazioni, comunità parrocchiali e volontari sono invitati a partecipare.

Fonte: comunicato stampa

Tutto pronto per la terza edizione dell’esperienza estiva tra divertimento e catechesi, senza dimenticare una riflessione sui temi dell’Expo: cibo e alimentazione

“Tutti a Tavola” in Seminario per il Grest 2015

Tutto pronto per la terza edizione dell’esperienza estiva tra divertimento e catechesi, senza dimenticare una riflessione sui temi dell’Expo: cibo e alimentazione

Tutto è pronto, dalla tavola alle piscine, dalla cappella al cortile, per una nuova esperienza estiva che possa riempire di gusto le giornate dei nostri bambini e ragazzi.
Dal 3 al 17 giugno, infatti, la III Edizione del Grest Vocazionale approda al Seminario Vescovile di Aversa, che anche quest’anno apre le porte a tutti i ragazzi e ragazze dagli 8 ai 13 anni che vogliono vivere 10 giorni di intrattenimento e preghiera, catechesi e tanto divertimento.
“Il Grest racconta la profonda volontà che il Seminario, come le diverse comunità parrocchiali in cui ormai si va sviluppando, rivolge nell'attenzione e nella cura verso i bambini ed i ragazzi, facendo nascere la possibilità di educare i più piccoli a creare relazioni vere d'amicizia e di fiducia”. Così presenta l’iniziativa Mons. Stefano Rega, Rettore del Seminario Vescovile di Aversa e Direttore dell’Ufficio diocesano per la Pastorale delle Vocazioni, che aggiunge come la cornice del Seminario potrà offrire anche “la possibilità di confrontarsi con un luogo che educa alle scelte di vita ed in particolare alla vita sacerdotale”.
Sulla scia di Expo 2015 e del suo messaggio “Nutrire il pianeta, Energia per la vita”, cibo e alimentazione saranno i temi portanti anche dell’esperienza aversana: a questo proposito, un ulteriore, centrale riferimento sarà l’evocativo titolo che la Santa Sede ha voluto dare al suo padiglione: “Non di solo pane”.
La metafora del Grest come tavola imbandita vuole sottolineare il suo essere occasione propizia per generare comunità nella quale bambini e ragazzi, adolescenti ed adulti, sacerdoti e laici possano vivere insieme una quotidianità capace di aprire sguardi nuovi e lasciare il segno indelebile di una cura ricevuta (www.cregrest.it).
Per qualsiasi informazione sulle iscrizioni, ci si può mettere in contatto con il Seminario Vescovile recandosi direttamente in Piazza Normanna o chiamando lo 081-8901991.
“L’augurio è che il nostro Grest, come tutti quelli che vivranno le nostre comunità parrocchiali, possa essere una grande festa cui tutti possano sentirsi invitati e accolti”, aggiunge in chiusura Mons. Rega, “non dimenticando il Signore Gesù che ha scelto un banchetto come luogo privilegiato dell’incontro con ciascuno di noi e il pane come nutrimento per la nostra vita. Di cuore un augurio per un’estate serena”.


Fonte: Ufficio Comunicazioni Sociali
Ufficio per la Pastorale delle Vocazioni

venerdì 29 maggio 2015

Antimafia: Cesa, Iacolare persona per bene, Bindi superficiale ++++


Roma, 29 Maggio 2015

Dichiarazione On. Lorenzo Cesa (segretario nazionale Udc)

Antimafia: Cesa, Iacolare persona per bene, Bindi superficiale ++++

"Siamo lieti che sia stato fatto un approfondimento più serio e
dettagliato. Il vicepresidente del consiglio regionale Biagio Iacolare e'
una persona per bene. Non avevano mai nutrito alcun dubbio e quindi siamo
felici che sia stato lasciato fuori da questa lista e che ci sia stato un
chiarimento da parte della Commissione Antimafia". E'la reazione del
segretario nazionale Udc Lorenzo Cesa alla notizia della cancellazione di
Biagio Iacolare (Udc) dalla lista degli impresentabili della Commissione
Antimafia. "Il presidente Bindi, in questa occasione, ha peccato di
leggerezza e ha agito con superficialità. I tempi sospetti alla vigilia di
una campagna elettorale durissima destano più che di qualche perplessità",
conclude.





Fonte:
Ufficio stampa Udc

UDC - CONSOLI: GRANDE ATTESA PER L’INCONTRO DI CHIUSURA CON GLI ELETTORI DEL COMPRENSORIO A SPARANISE



C’è grande attesa per la chiusura della campagna per l’elezione al Consiglio Regionale della Campania dell’On. Angelo Consoli con gli elettori del comprensorio a Sparanise in una serata che si prefigge come  grande momento di aggregazione e festa popolare. L’On. Angelo  Consoli tra le varie tematiche, affronterà l’emergenza della tabacchicoltura, sia per i produttori sia per le aziende di trasformazione  e naturalmente si soffermerà anche su argomenti di fondamentale importanza per il nostro territorio come l’ambiente, la sanità, il lavoro, la sicurezza, la scuola, il turismo, le politiche sociali e tutto quello che è precipuo per la valorizzazione dell’agro alimentare.

Regionali: De Poli (Udc) a Salvini, referendum è tra chi vuole Veneto in default e chi no, serve mobilitazione moderati


Roma, 29 Maggio 2015

Dichiarazione Sen. Antonio De Poli (vicesegretario vicario Udc)

Regionali: De Poli (Udc) a Salvini, referendum è tra chi vuole Veneto in
default e chi no, serve mobilitazione moderati

“Altro referendum tra Regione e Stato! Le elezioni di domenica prossima
sono un referendum sulle salviniate  e tra chi vuole mandare in default il
Veneto con le follie no-euro e chi, invece, come Udc-Area Popolare porta
avanti la politica della concretezza con il rilancio del modello della
piccola impresa che rappresenta il cuore del nostro sistema produttivo”.
Così il vicesegretario vicario UDC Antonio De Poli commentando le parole
del segretario della Lega Nord Matteo Salvini, intervenuto oggi a Padova.
“Negli ultimi cinque anni questa Regione ha perso 95.000 mila posti di
lavoro e 26.000 imprese hanno chiuso i battenti. Dobbiamo invertire la
tendenza. Per Area Popolare – prosegue – al centro di tutto c’è lavoro,
sostegno alle piccole imprese e la necessità di ricostruire le politiche
sociali”, conclude De Poli che lancia un appello al voto: “L’astensionismo
favorirebbe solo il populismo salviniano che scambia il Veneto per un feudo
di Le Pen. Serve una mobilitazione dell’elettorato moderato”.




Fonte: 
Ufficio stampa Udc